Reclami

Per la tutela dei nostri Clienti, abbiamo istituito una Funzione di gestione dei reclami. Nel caso in cui insorga una contestazione relativa a comportamenti o omissioni dell’intermediario, il Cliente può presentare reclamo in forma scritta attraverso le seguenti modalità:

  • A mezzo posta ordinaria o raccomandata A/R all’indirizzo:
    Finamca Spa, Via Flaminia 357, 00196 Roma
  • A mezzo fax al n° 063207885
  • A mezzo posta elettronica all’indirizzo: reclami@finamca.it

 

Il reclamo di norma deve avere i seguenti contenuti:

  • Dati Identificativi del cliente: denominazione o ragione sociale, codice fiscale/partita iva, sede legale, ecc.;
  • Indirizzo al quale inoltrare la risposta scritta;
  • Recapito telefonico al quale il cliente può essere contattato per richiesta di chiarimenti o approfondimenti;
  • Descrizione chiara del motivo della contestazione imputata alla Finamca S.p.A., riconducibile ad un comportamento od omissione, allo stesso imputabile;
  • Eventuale documentazione utile a supporto della contestazione formulata alla Finamca S.p.A.

L’intermediario si pronuncerà sul reclamo entro 30 giorni dalla ricezione del medesimo, dandone comunicazione al Cliente.

Nei casi in cui il cliente rimanga insoddisfatto della risposta fornita dalla Finamca S.p.A. o qualora il reclamo non abbia avuto riscontro nel termine di 30 giorni dalla sua ricezione, il cliente può presentare ricorso all’ABF territorialmente competente. Il ricorso all’ABF da parte del cliente è possibile solo dopo aver inoltrato un reclamo in forma scritta alla stessa Finamca S.p.A e purché non siano trascorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo medesimo.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito arbitrobancariofinanziario.it.

Per ulteriori dettagli scarica la Guida Pratica Arbitro Bancario Finanziario.

 

Documenti utili:

 

Altri documenti:

 

Finamca è partner di